Il Piano per lo Sport della città di Bologna è il percorso voluto dal Comune di Bologna per supportare le azioni di pianificazione strategica e l’adozione di decisioni nel settore dello sport alla luce di una conoscenza puntuale e di un continuo confronto.

Consultazione di cittadini, associazioni e imprese del territorio e valutazione di fabbisogni sono le priorità da cui far discendere le linee di indirizzo della politica sportiva della città per fare dello sport una forte opportunità di crescita sociale e sviluppo economico per la città.

Il piano strategico dello sport del comune di Bologna è realizzato con il supporto di Nomisma SpA

Piano strategico dello sport - Perché?

Sport è veicolo di inclusione sociale
Sport è miglioramento della salute e della qualità della vita
Sport è benessere di comunità
Sport è fattore di promozione territoriale

Obiettivi e fasi del piano strategico dello sport

01.

MAPPATURA DELL’OFFERTA SPORTIVA:

stato e prospettive degli impianti sportivi comunali, le altre dotazioni sportivi presenti in città, livello di utilizzo degli impianti sportivi, per progettazione condivisa, riqualificazione e monitoraggio

02.

LA PRATICA SPORTIVA IN CITTÀ. INCLUSIONE E BENESSERE:

mappatura, esigenze, valutazioni, opinioni per guidare le politiche di promozione della cittadinanza sportiva e favorire benessere, accessibilità ai servizi, inclusione e attenzione sociale alle fragilità e alla disabilità.

03.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI DI QUARTIERE:

definizione delle nuove linee di indirizzo per l’aggiornamento

04.

RAPPORTO PUBBLICO–PRIVATO NELLO SPORT:

individuazione di nuovi modelli di gestione innovativa per favorire il coinvolgimento attivo, supportare il lavoro di rete, favorire la riqualificazione e la creazione di iniziative a supporto della promozione di attività sportive

05.

LO SPORT COME VEICOLO DI MARKETING URBANO:

individuazione di percorsi di valorizzazione in logica sinergica con il turismo per favorire attrazione di investimenti e sviluppo economico

IL PROCESSO DEL PIANO STRATEGICO DELLO SPORT

Metodo di lavoro

La partecipazione attiva della cittadinanza e di tutti i portatori di interesse rappresenta un nodo centrale per la realizzazione del Piano Strategico per lo Sport, non solo nell’ottica di identificare al meglio condizione degli impianti sportivi e modello gestione attuali, ma anche per l’opportunità di ascoltare bisogni, opinioni e proposte di chi è quotidianamente coinvolto nel mondo dello sport. Verranno utilizzati 4 canali di interazione:

INTERVISTE FACE TO FACE

ai principali interlocutori dello sport in città

TARGET D'UTENZA

Coinvolgimento mediante indagini dirette su 2 target: GIOVANI (bambini, adolescenti e relative famiglie) e ANZIANI

LINKONTRO

incontri aperti a tutti sullo sport nei quartieri (visualizza il calendario)

BOLOGNAPERLOSPORT.IT

la piattaforma si propone come canale di comunicazione e centro di raccolta digitale delle proposte di sportivi, cittadini, associazioni